Acciughe marinate all'aceto e al vino bianco

Le acciughe marinate all'aceto e al vino bianco si preparano mondando e tritando carota, cipolla e sedano, quindi lavando le acciughe sotto l'acqua ed eliminando interiora, testa e lische. Ecco i passaggi per le acciughe marinate all'aceto e al vino bianco.

Portata Portata:
Antipasti di Pesce (Vedi altre Ricette)

Difficoltà Difficoltà:
Facile

Persone Persone:
4

Tempo Tempo:
20 minuti + 4 ore di riposo + di cottura

Vino Vino:
Bianco del Golfo dei Poeti

Ingredienti

  • 500 g Acciuga
  • 1 Carota piccola
  • 1 Cipolla piccola
  • 1 Sedano, costa
  • 1 striscia Limone, scorza
  • 2 Aglio a spicchi
  • 1 ciuffo Prezzemolo
  • q.b. Aceto
  • q.b. Vino bianco secco
  • q.b. Sale
  • q.b. Pepe in grani
  • q.b. Olio extravergine d'oliva

Preparazione

Step 1

Mondate carota, cipolla e sedano: tritateli fini con la scorza di limone. Lavate le acciughe eliminando testa e lisca: apritele a portafoglio senza separare i filetti. Adagiatene metà in un vassoio dai bordi abbastanza alti, copritele con una parte del trito preparato, aggiungendo un pizzico di sale.

Step 2

Condite con qualche goccia d'olio e formate un altro strato di acciughe che coprirete anch'esse di trito. Aggiungete gli spicchi d'aglio pelati e tagliati a lamelle, 8 grani di pepe, un ciuffo di prezzemolo fresco tritato: coprite con 2 bicchieri d'aceto e 1 di vino bianco.

Step 3

Ricordate che le acciughe debbono essere coperte a filo dal liquido, quindi regolatene le dosi di conseguenza, mantenendo la proporzione di 2 a 1. Se però la quantità di liquido dovesse crescere considerevolmente, aumentate il vino a scapito dell'aceto, altrimenti la marinata è troppo acida.

Step 4

Coprite e lasciate marinare 4 ore in frigorifero. Servite le acciughe sgocciolate con le verdure della marinata, cosparse di altro prezzemolo fresco tritato e condite con qualche goccia d'olio.

Consigli

Le dosi indicate per le acciughe marinate all'aceto e al vino bianco ne consentono il consumo come antipasto, se volete farne invece un delizioso secondo piatto freddo dovrete ovviamente maggiorare le dosi, per non sbagliare potreste semplicemente raddoppiarle. A causa del rischio anisakis e non prevedendo questo piatto alcuna forma di cottura, è indispensabile tenere le acciughe per almeno 48/72 ore nel surgelatore a -24 °C per eliminare questo pericoloso parassita.

Contenuti sponsorizzati

Commenti

Iscriviti alla newsletter!

La ricetta del giorno