Questo sito contribuisce alla audience di

Croazia

Le ricette della Croazia sono influenzate sia dalla cultura mediterranea che da quella mitteleuropea, pesce, funghi e tartufi sono gli assoluti protagonisti. Conosciamo meglio la cucina croata.
 

Croazia

Croazia, visualizza tutte le ricette (12)


La cucina della Croazia risente molto dell'influenza della gastronomia mediterranea e di quella mitteleuropa, pur presentando diverse fisionomie. 
La stessa Croazia ha poi una differenza di preparazioni tra regione e regione, derivante soprattutto dalla differente conformità del territorio.

L’entroterra, ad esempio, è territorio di verdure e cereali, mentre sulla costa il pesce è il principale pasto consumato, per cui nascono diverse ricette che richiamano la cultura gastronomica italiana.

Il pesce, rigorosamente appena pescato, viene cucinato in maniera semplice, generalmente alla brace.
Diverse le specialità proposte, tra cui il dentice e la sogliola, mentre nei frutti di mare la Croazia è terra di cozze, astice e ostriche.
La cucina mediterranea, quella gustata sulle coste della Dalmazia e di Istria, è piuttosto semplice e prevalentemente a base di pesce.
Occorre ricordare la marinata di sardine, ma anche le ostriche dalmate e la gustosissima zuppa di pesce.

Decisamente prelibato il tartufo, consumato in Istria, a cui occorrono aggiungere le decine di tipologie diverse di funghi.
Ottimo l'approccio anche con il Prosciutto Dalmata, sulle coste della Dalmazia.

Nelle coste i piatti, marinari come sopra citato, sono molto simili fra loro. Tra questi innumerevoli brodetti e zuppe di pesce, orate arrosto, scampi ma anche risotti al nero di seppia ed insalate di polpo.
Qualche piatto di carne viene comunque consumato naturalmente, soprattutto la pasticada, della carne stufata con il lardo ed arrostita nel vino e le spezie.
 
Nell’entroterra si cucina spesso la kastradina, una zuppa di verdure e carne di montone. Altri piatti comuni sono il Gulash e degli insaccati aromatizzati alle spezie, ma anche verdure e formaggi. Nei dolci si fa largo consumo delle materie prime locali, come noci, formaggio e marmellate. Fra i dolci tipici ricordiamo la Bucnicas Makom, una torta di zucca con dei semi di papavero.

Anche sulle isole troviamo piatti tipici: a Vis si gusta la pogaèa, sorta di pizza non lievitata, mentre a Korcula e Hvar sono famosi il polpo arrosto e i biscotti al miele, a Krk e Pag si possono gustare i formaggi di pecora la cui preparazione è tuttora segreta, mentre in ogni taverna si può gustare il prosciutto dalmata, accompagnato da formaggio e olive.

Come buona parte del del mondo, anche gli orari in cui si pasteggia sono influenzati dall’orario di lavoro.
In Croazia è abitudine lavorare fino a metà pomeriggio in modalità continuata. Per questo la colazione è generalmente molto abbondate (con uova, wurstel, salumi) e il pranzo slitta intorno a metà pomeriggio, quando la famiglia è rientrata sia dal lavoro che da scuola.

La cena è generalmente in tarda serata ed è abbondante con carne, salumi, salsicce e formaggio. 
Si pasteggia con del vino, da segnalare il Dingac (vino rosso piuttosto alcolico sui 15°).
Tra i bianchi occorre invece citare il Pinot ed il Traminac.

A fine cena sarà possibile concludere con una grappa di prugne, di noci o di erbe.


 

Iscriviti alla newsletter!

La ricetta del giorno