Norvegia

Le ricette della Norvegia prevedono l'utilizzo di prodotti del mare come il salmone, le aringhe e il merluzzo. Conosciamo meglio la gastronomia norvegese.

Norvegia

Norvegia, visualizza tutte le ricette (5)



La cucina norvegese riflette, nelle sue preparazioni, l'aspro territorio e il clima decisamente rigido.
In Norvegia, per poter affrontare i lunghi e freddi inverni, si degustano piatti piuttosto calorici e con porzioni decisamente abbondanti.
Questa terra del Nord Europa, al pari delle altre nazioni della Penisola Scandinava, è una terra ricca di pesce, considerato che le sue coste si affacciano sul generoso Mare di Norvegia.

Facile quindi trovare sulle tavole norvegesi aringhe e merluzzo, ma anche trote, gamberi e altro pesce che viene cucinato in decine di modi differenti e tutti particolarmente curati e gustosi, sia marinato che affumicato.

Il merluzzo viene esportato anche sotto forma di stoccafisso, un alimento presente sulle tavole italiane ormai da moltissimi anni, dal momento che costituisce un ottimo ingrediente per preparare piatti moderni, particolari e innovativi, ideale non solo per i veri intenditori, ma anche per chi ha voglia di rivisitare le classiche ricette della tradizione. Lo stoccafisso inoltre è molto versatile, perchè si abbina perfettamente ai più svariati ingredienti e si può preparare in tanti modi: basta semplicemente rispettare il suo sapore deciso, utilizzando abbinamenti semplici, anche inusuali, per renderlo ancora più invitante. Quando viene preparato in umido, in particolare, si adatta bene a tantissimi accostamenti diversi. 

Un capitolo a parte merita il salmone, dal momento che la Norvegia investe molto nell’allevamento di questo pesce per assicurare ai consumatori un prodotto sicuro, fresco e di grande qualità.
L’allevamento dei salmoni avviene in siti specifici, che offrono naturalmente le condizioni ideali per la loro perfetta crescita in mare. Il sistema di allevamento del salmone è innovativo, controllato periodicamente e rispettoso dell’ambiente e della natura grazie al sistema di rintracciabilità, che permette di documentare tutte le fasi del ciclo di vita dall’inizio dell’allevamento fino alla tavola. Quasi tutto il salmone fresco venduto in Italia è d’allevamento e proviene dagli allevamenti norvegesi.

Il salmone d’allevamento norvegese è, infatti, il risultato di un programma di selezione e moltiplicazione del tutto simile a quello da sempre usato in agricoltura da migliaia d’anni. Nel caso del Salmone Norvegese la parentela con i pesci catturati e allevati è ancora più stretta. Il programma di allevamento si basa su un campione di quaranta stock di salmoni selvaggi provenienti dai migliori fiumi di Norvegia.

Ma i norvegesi non disdegnano nemmeno alternare i ricchi piatti a base di pesce con altre preparazioni a base di carne, sopratutto agnello o maiale, insieme ad altre specialità locali, come la carne di montone e di renna, specialità che non mancano mai sulle tavole di un vero norvegese e che spesso vengono affiancate ai frutti di bosco che contrappongono la propria dolcezza al sapore forte delle carni.

Oltre a carne e pesce, protagoniste della tavola sono patate, riso e pasta, spesso condite con molti e differenti tipi di salse, delle quali i norvegesi vanno particolarmente ghiotti.
Caffè americano, marmellate, affettati, formaggio, latte e pane compongono la prima colazione tipica del norvegese.

E' generalmente una colazione abbondante, ricca e calorica e serve per affrontare le freddeore del mattino con il giusto apporto di calorie necessario per consentire di arrivare all'ora di pranzo.

Il norvegese generalmente consuma un pranzo veloce a base di salse e tartine di pesce con verdure, mentre la cena, che è a tutti gli effetti il pasto principale sia come numero e varietà di portate che come tempo dedicato, inizia generalmente con un antipasto a cui poi fa seguito una unica portata, generalmente cucinata, completa di contorno e un dolce.

Non manca naturalmente anche la frutta. Consumata generalmente anche come spuntino pomeridiano, è un connubio di sapori e di gusti che tanto piacciono agli Scandinavi in generale.

I prodotti caseari sono sempre freschissimi e di prima scelta, e da questi si ricava il pregevole geitost, formaggio dolce confezionato con latte vaccino e caprino.

Le bevande più tipiche sono sicuramente costituite dalla birra, di cui la Norvegia ha un eccellente produzione propria, ma anche dall'acquavite, che viene spesso consumata a fine pasto come digestivo.
E' molto amato ed apprezzato anche il vino, anche se, mancando una produzione propria, si deve ricorrere all'importazione, con costi troppo elevati per renderlo una bevanda di utilizzo comune.


 

Contenuti sponsorizzati

Iscriviti alla newsletter!

La ricetta del giorno