Questo sito contribuisce alla audience di

Microonde

Il forno a microonde è di pieno diritto un componente fisso di ogni cucina, un elettrodomestico che grazie ai tempi ridotti di cottura e alla sua versatilità appassiona sempre di più. Scopriamo tutto sul microonde.
 

Microonde

Microonde, visualizza tutte le ricette (91)


Spesso acquistato a parte, altre volte già presente nelle nuove cucine, il microonde è oramai indispensabile in cucina ed è alquanto naturale possederlo, come una lavastoglie o un frigorifero.

Con il microonde è possibile preparare quasi ogni tipo di ricetta, con tempi decisamente più brevi, ed ecco pronte pietanze come l'insalata di pasta alle melanzane oppure le polpettine di manzo ai funghi, ma è anche possibile preparare dolci classici come la torta di mele o altri più  particolari come quella al cacao, per arrivare poi alle verdure che trovano in questo tipo di cucina quella ideale per non perdere sostanze preziose nel liquido di cottura, restando croccanti e gustose, come le zucchine trifolate o i piselli mentati.

Il forno a microonde è nato negli Stati Uniti alla fine degli anni '50 e dopo un periodo ( piuttosto lungo, a dire il vero) è approdato in Europa e quindi anche in Italia, incontrando qualche opposizione per la diffidenza provata dalla gente nei confronti di questa nuova tecnologia. Ed è proprio il continuo svilupparsi della tecnologia che ha permesso la costruzione di forni sempre più completi e funzionali.
Le microonde sono onde elettromagnetiche utilizzate anche per le comunicazioni via satellite. Esse sono generate da una valvola (Magnetron) che trasforma l'energia elettrica in energia elettromagnetica, indispensabile per la cottura dei cibi.
Il vantaggio è che non riscalda gli utensili e l'aria ma solo i cibi, consentendo di aprire lo sportello senza alcun rischio idi scottature, anche perché i cibi vengono cotti dal loro interno verso l'esterno.

La caratteristica principale del microonde, quella in pratica che ne ha fatto la fortuna, è l'eliminazione totale dei condimenti dannosi per la salute; non vi è inoltre la perdita nè di sali minerali nè di vitamine durante la cottura.
I consumi elettrici, inoltre, sono minori di circa il 70% rispetto ad un forno tradizionale, mentre quelli relativi al risparmio di tempo appaiono inferiori del 90%.


 

Iscriviti alla newsletter!