Lenticchie, caratteristiche e ricette

Le ricette con le lenticchie sono molto gustose e forniscono al nostro organismo preziose proteine equivalenti a quelle della carne ma con un contenuto di colesterolo nettamente inferiore. Conosciamo meglio le lenticchie.

Lenticchie, caratteristiche e ricette

Lenticchie, caratteristiche e ricette, visualizza tutte le ricette (42)


La lenticchia è un saporito legume seme di un'erba annuale composta da 10 o 12 foglie e fiorellini bianchi striati di viola che si è sviluppata in Asia e nel Mediterraneo.
La forma è lenticolare, con sfumature di colore che vanno dal rosso al marrone passando per il giallo e il verdastro, a seconda della qualità.

Il sapore della lenticchia varia a seconda della qualità del seme, i più gustosi restano quelli di dimensioni più contenuti, che vengono utilizzati per moltissime preparazioni, ad esempio quella più classica è con lo zampone o col cotechino a Capodanno.

Ma anche altre preparazioni sono altrettanto gustose e note, come la minestra di lenticchie o i piccioni con lenticchie.
Le lenticchie sono un un alimento molto salutare
, ricco di amidi, glucidi e proteine vegetali, valido sostituto della carne, e non contengono glutine, per cui sono indicate anche nelle diete per la celiachia.

Lenticchie: consigli sull'acquisto e sull'utilizzo

Bisogna fare molta attenzione quando di acquistano lenticchie secche sciolte, verificando che i semi non siamo bucherellati dai parassiti. Se si ha intenzione di adoperare lenticchie secche bisogna di tenerle a bagno nell'acqua per almeno 12 ore, eliminando quelle che salgono a galla in quanto molto probabilmente intaccate dai parassiti.
Nella cucina campana vige l'abitudine di aggiungere un mezzo cucchiaino di bicarbonato all'acqua per rendere le lenticchie più digeribili ed accorciare i tempi di cottura.

Successivamente le lenticchie vanno lessate e poi possono venire insaporite con varie tipologie di condimenti, consumate da sole all'insalata con un poco di olio e una spruzzata di limone, o come ingrediente di ricette più elaborate.

Lenticchie: proprietà nutrizionali

Un tempo ritenute come tutti i legumi cibo per i poveri, le lenticchie sono state rivalutate grazie anche al contributo della dietologia moderna, infatti, rispetto agli altri legumi, hanno il pregio dì essere più digeribili, perché contengono meno cellulosa.

Tuttavia poiché provocano fermentazione nell'apparato digerente, le lenticchie sono da sconsigliare a chi soffre di colite o gastrite.
L'apporto energetico medio per 100 g di prodotto è di 325 calorie per le lenticchie secche, valore che scende fino a 61 calorie per quelle in scatola.

In Italia le regioni con le maggiori quote di produzione sono la Campania, L'Umbria, il Lazio e l'Abruzzo.

Le qualità di lenticchie prodotte in Italia sono principalmente quelle di Castelluccio di Norcia (DOP), la lenticchia verde di Altamura, le lenticchie di Villalba, le lenticchie di Ustica: piccole, tenere, saporite e dal colore marrone scuro, che crescono sui terreni vulcanici dell'isola, sono ancora oggi coltivate con pratiche manuali e sono molto rare.

 

Iscriviti alla newsletter!