Bimby

Il Bimby è un elettrodomestico da cucina in grado di svolgere diverse funzioni utili in cucina anche descritte passo passo. Conosciamo meglio il Bimby, la sua storia e le sue funzioni.
 

Bimby

Bimby, visualizza tutte le ricette (66)



Vorwerk thermomix (il nome originale di Bimby) arriva in Italia nel 1978.
Utilizzato negli ospedali come omogenizzatore per bambini da qui prende il nome (il robot dei Bimbi)

Il primo modello è stato il '2200': ha un boccale della capienza di 1 litro con delle lame posto sopra il corpo macchina, come un frullatore.
Il corpo macchina ha 2 funzioni gestite da 2 manopole: una per regolare le velocità (funzione mixer a freddo), girando sulla sinistra si danno dei colpi, girandola sulla destra si hanno 2 velocità di funzionamento e arrivano a 2700 giri al minuto, l’ altra per la regolazione del tempo fino a 30 minuti (funzione mixer più riscaldamento).

Nel 1983 viene presentato il Bimby 3300: è formato da un boccale sulla sinistra e un corpo macchina sulla destra con cui si possono regolare le temperature da 50° fino a 100°, 12 le velocità diverse di rotazione delle lame, mentre il boccale raggiunge la capacità di 1,5 litri e la velocità di rotazione delle lame raggiunge i 7900 giri al minuto, in più viene aggiunto come accessorio il cestello in acciaio.

Nel 1994 arriva il Bimby tm21: mantiene la struttura con il boccale a sinistra e il corpo macchina a destra ed il boccale raggiunge la capienza di 2 litri.
Nel corpo macchina compare un display con una manopolina di fianco per la selezione e visualizzazione del tempo e del peso, avendo una bilancia integrata, e si aggiungono gli accessori Varoma, in acciaio, e Farfalla.

La temperatura più bassa si ferma a  37°, temperatura del bagnomaria, e si arriva fino alla temperatura Varoma, per la cottura a vapore. Il calore viene ottenuto grazie alla presenza di un anello riscaldante posto a circa 1/3 del boccale.
La velocità più bassa è la 1 (100 giri al minuto) e arriva fino alla 10. Si aggiunge il tasto Turbo, ovvero la velocità massima (10.200 giri al minuto) raggiunta pressoché istantaneamente dal Bimby.
Una nuova funzione si aggiunge, quella di impastatrice, selezionabile con il tasto Spiga

Nel 2004 nasce il Bimby Tm31:  esteticamente cambia perché il boccale viene inserito nel corpo macchina ed ill boccale mantiene la stessa capienza di 2 litri, ma viene rivisto nella forma.
La grande evoluzione è la trasformazione del motore, da ingranaggi ad induzione, che sfrutta l'azione di un campo elettromagnetico, con una riduzione dei consumi che arriva fino a 500 watt.
Il calore viene fornito da 2 resistenze per complessivi 500 watt poste alla base del boccale.

Dal 2008 Il gruppo coltelli diventa in acciaio Solingen, il Varoma e il cestello diventano in plastica per uso alimentare, come il coperchio. La guarnizione si può estrarre e tutti i pezzi del Bimby vanno in lavastoviglie mentre  la bilancia utilizza due gamme di pesate, da 5 grammi fino a 100 g e poi da 10 g fino a 2 kg.
Viene aggiunta inoltre la funzione antiorario per la cottura di pasta, carne, pesce e verdura direttamente nel boccale. Le temperature vengono visualizzate attraverso led luminosi posti sopra i tasti per la selezione della temperatura mentre il numero di giri minimo, velocità Soft, scende a 40 giri al minuto.

Il 5 settembre 2014 viene lanciato a Roma e in tutto il mondo il Bimby Tm 5:  la capienza del Varoma viene aumentata del 10%, mentre il materiale resta sempre in plastica per uso alimentare, il coperchio viene integrato con la guarnizione ed  il boccale aumenta la capienza fino a 2,2 litri.

La chiusura diventa automatica e viene rivista la forma della farfalla mentre la velocità di rotazione del motore a induzione viene aumentata fino a 10.700 giri al minuto.
La bilancia pesa da 5 g fino a 2 kg e può entrare in funzione anche mentre il Bimby funziona fino a vel. 4.  La temperatura va da 37° a 120° e vengono aggiunte le mezze temperature, compare anche per la prima volta un display digitale a colori per la programmazione manuale o guidata.

La manuale ricalca la storica programmazione: attraverso il display è possibile selezionare tempo, temperatura e velocità che è possibile variare grazie ad una manopola posta a lato del display.
La modalità guidata sfutta le stick, memorie esterne che contengono in formato digitale le ricette dei libri. In questo modo sono gia preimpostati i parametri della ricetta.
Non è possibile modificare i passaggi della ricetta, si possono saltare, ma è sempre possibile modificare i parametri impostati nelle ricette.




   

Iscriviti alla newsletter!

La ricetta del giorno