Piselli, caratteristiche e ricette

I piselli sono saporiti legumi che consentono la preparazione, grazie alla freschezza, sapore ed aroma che li contraddistingue, un notevole numero di ricette. Conosciamo meglio i piselli.

Piselli, caratteristiche e ricette

Piselli, caratteristiche e ricette, visualizza tutte le ricette (187)



Il periodo ideale per la loro raccolta è quella primaverile o estivo, quando i baccelli sono teneri; successivamente infatti pur aumentando di dimensione il loro sapore diventa amarognolo e quindi decisamente meno apprezzabile.
E’ piuttosto comune trovarli in commercio anche essiccati ed in questo caso la loro raccolta avviene proprio a fine stagione, quando la pianta ha oramai assunto il classico colore giallo.

I piselli rappresentano il legume in assoluto più digeribile, forse il più gustoso e sicuramente utile per combattere la stitichezza.

Quelli freschi, o surgelati freschi, sono ideali, per il loro contenuto in fibra, per coloro che soffrono  di diabete o hanno problemi importanti di peso mentre invece devono evitare i legumi secchi coloro che hanno problemi di aerofagia, gastrite o anche coliti.
Il pisello è un alimento tipico di diverse cucine, da quella cinese a quella vegetariana, ed è importante sapere come sceglierli.
Partendo dal baccello è fondamentale che sia di colore brillante, con il picciolo e che contenga almeno cinque/sei piselli nel suo interno e che gli stessi siano ben formati, succosi e resistenti alla pressione.
Allo stesso modo ovviamente eviteremo dei baccelli molli o semivuoti e dal colore spento. 

La loro conservazione avviene in frigorifero al massimo per un paio di giorno se interi, quelli sgranati riescono a superare i 4 giorni se posizionati all’interno di contenitori ermetici.

La loro conservazione avviene in frigorifero al massimo per un paio di giorno se interi, quelli sgranati riescono a superare i 4 giorni se posizionati all’interno di contenitori ermetici.
Il pisello ha molteplici usi in cucina e vengono consumati sia come portata singola che come contorno o anche come ingredienti di primi piatti, sia asciutti che in brodo.
Quelli secchi dovranno necessariamente essere ammollati prima di poter essere consumati, dopo di che potranno servire per preparare zuppe, minestre ma anche per creare una salsa cremosa con una frullatura.
In commercio esistono diverse tipologie di piselli surgelati o in scatola, questi ultimi però hanno un minor apporto di vitamine e di sali minerali.
Gli ‘extrafini’ hanno un diametro inferiore ai 7,5 mm mentre i fini hanno un diametro di 8,5 mm.

 

Contenuti sponsorizzati

Iscriviti alla newsletter!

La ricetta del giorno