Come sostituire le uova, latte e burro

Gli ingredienti più utilizzati ovvero quelli basi per preparazioni dolci o salate troviamo le uova, il latte, il burro e anche lo zucchero. Scopriamo come sostituirli nel caso di intolleranze e allergie.

Come sostituire le uova, latte e burro


Indubbiamente tra gli ingredienti più utilizzati ovvero quelli basi per preparazioni dolci o salate troviamo le uova, il latte, il burro e anche lo zucchero.
Tuttavia sono in aumento intolleranze e disturbi che possono creare problemi con il loro utilizzo a causa delle differenti tipologie di patologie ma possono anche voler essere evitati per scelta, come quella di adottare uno stile di vita vegano.

Le uova, ad esempio, possono voler essere sostituite proprio per ragioni di intolleranza alle sostanze presenti nelle uova ma anche per mantenere una dieta ipocalorica.
L’uovo possiamo sostituirlo con 1 di latte vegetale con 1 cucchiaino di farina di fecola di patate o di farina di riso o ancora di amido di mais preferendo prodotti biologici.
In alternativa possiamo anche alternarlo con latte di soia in polvere mescolato con altrettanta acqua oppure con 2 cucchiai di fecola di patate e 2 cucchiai di maizena e 1/4 di tazza di yogurt di soia o 1/2 banana nel caso si debbano preparare dei dolci.
Ulteriore variante alle uova possono essere prodotte per le preparazioni salate con riso bollito, patate oppure ceci lessati.

Il burro ha una consistenza di oltre l’80% di grassi mentre la rimanente parte è suddivisa tra lattosio, proteine ed acqua.
Se necessitiamo di sostituirlo per condire la pasta possiamo sostituirlo semplicemente con dell’olio extravergine di oliva evitando in questo modo di assumere, mediante il burro, livelli di colesterolo.
Se lo dobbiamo invece utilizzare per un dolce possiamo sostituirlo anche con olio di mais in proporzione 100 g = 80 g di olio.
Alternativamente possiamo anche alternarlo con della panna di soia: in questo caso la proporzione sarà 100 g = 125 g di panna di soia. Medesima proporzionale nel caso volessimo usare lo yogurt di soia.

Il latte è preziosa fonte di calcio, prezioso per la nostra ossatura e nel caso si debba sostituirlo possiamo optare per altre varianti di latte vegetale, come quello al latte di riso ma anche con latte di mandorle, nocciole o farro.
In questo caso l’opzione è quella di provarli tutti e scegliere quello preferito.
Se volete sostituirlo per un dolce provate il latte d’avena mentre per budini e panna cotta optate per il latte di mandorla mentre per la colazione potrà essere di vostro gusto quello alle nocciole.

Lo zucchero, infine, è presente in forma naturale in molti alimenti. Per sostituirlo possiamo provare con la stevia, un dolcificante naturale in commercio sotto forma di polvere o di foglie fresco.
Altrettanto dolcificante il miele, il malto o lo sciroppo d’acero. 
Il malto lo potrete trovare sotto forma di sciroppo e in tutti i casi la proporzione corrisponde a 100 g di sciroppo = 80 g di zucchero

 

Contenuti sponsorizzati

Iscriviti alla newsletter!